Petizione Pubblica Logotipo
Vedere Petizione Sottoscrivo questa petizione. Iscriviti e divulgare. Il vostro sostegno è molto importante.

NO ALLA CHIUSURA DEL DISTRETTO SANITARIO DI SIROLO

Per: Sindaco di Sirolo e Asur Marche n 2

Appello ai cittadini e operatori turistici del Conero. Firmate la petizione per dire
NO ALLA CHIUSURA DEL DISTRETTO SANITARIO!!!

Alcuni giorni fa un funzionario dell’ASUR n. 2 (Azienda Sanitaria Unica Regionale) ha effettuato
un sopralluogo nei locali dell’ex ospedale San Michele, dove è ospitato il Distretto Sanitario di
Sirolo-Numana, per decidere come effettuare lo sgombero delle attrezzature e la mobilia.
Quindi ora diventa ufficiale.
Il distretto ex Ospedale San Michele chiuderà i battenti entro la fine dell'anno!!!!
Questo comporterà UN GRAVISSIMO DISAGIO PER I CITTADINI che hanno bisogno di prime cure e assistenza, soprattutto per quelli più anziani, che non possono muoversi per andare altrove.

Bisogna sapere innanzitutto che i locali dell’ex ospedale san Michele sono un IPAB (cioè un Istituto di Pubblica Assistenza sanitaria ai Bisognosi) lasciato da benemerite famiglie sirolesi di fine ‘800, che avevano veramente a cuore le sorti dei più bisognosi e malati. L’IPAB era stata sciolta alla fine degli Anni ’90 dall’Amministrazione precedente a quella di Misiti senior, con l’intenzione che: “se amministrata dal Comune avrebbe realizzato i fini statutari”. Purtroppo ciò non si è verificato.
L’Opera Pia Ospedale ex San Michele, con tutte le proprietà collegate (ospedale,terreni e case), al momento dello scioglimento deteneva beni e capitali valutati in circa 10 MILIONI DI EURO, era un LASCITO TESTAMENTARIO per fini SOCIALI ed ASSISTENZIALI.

L’AFFITTO CHIESTO DAL COMUNE ALL’ASUR NON RIENTRA IN QUESTI FINI E DI SICURO NON DOVEVA ESSERE LA PRIORITA’ ASSOLUTA!!!
Le Amministrazioni successive che hanno rilevato non un “tesoretto”, ma un “TESORONE”, avrebbero dovuto creare tutte quelle condizioni affinché l'assistenza sociale e sanitaria fosse garantita e fosse la più elevata e funzionale possibile. Invece hanno pensato solo ad INCAMERARE E ASSORBIRE il considerevole patrimonio (ex ospedale, terreni e case date in affitto o vendute dal Comune).
L’Amministrazione Misiti jr. poi ha voluto applicare all’ASUR (che offre servizi sanitari pubblici)
un affitto più elevato del solito, che, per le ristrettezze economiche in cui versa l’ASUR, essa non può sostenere.
IN PRATICA
Il Comune di Sirolo, su beni lasciati per fini sociali, ha avanzato una INSOSTENIBILE RICHIESTA di natura prettamente COMMERCIALE nei confronti dell’ASUR che si vede ora costretta a dislocare i propri servizi presso quelle amministrazioni che applicheranno condizione più vantaggiose.
QUESTO SERVIZIO PER IL PAESE E IL TERRITORIO VALE DI PIU’ DI UN AFFITTO.
Il Comune di Sirolo invece:
-AVREBBE DOVUTO chiedere più servizi sanitari per la Comunità del Conero, cercando di creare le condizioni economiche migliori per L’Asur con la copertura delle spese (affitto e servizi vari) perché altri comuni, pur di ampliare i servizi ai cittadini mettono addirittura a disposizione i locali gratuitamente. Il nostro invece ha creato le condizioni per LASCIARSELO SCAPPARE.
PER QUESTI MOTIVI NOI DEL GRUPPO FACEBOOK “LIBERAMENTE SIROLO”
ABBIAMO RITENUTO GIUSTO LANCIARE QUESTA INIZIATIVA PERCHE’
-riteniamo INACCETTABILE che questo SERVIZIO venga TRASFERITO e invitiamo i cittadini ad apporre la propria firma a questa PETIZIONE (già ON LINE su Internet e poi su cartaceo).
-affinché CIO’ NON AVVENGA, affinché L’Amministrazione RIVEDA IN EXTREMIS la sua posizione e l’ASUR desista dal suo proposito E NON SE NE VADA, per non privare la Comunità di un ulteriore SERVIZIO, tanto più importante, perché riguarda LA SALUTE E L’ASSISTENZA DI TUTTI.


Qual è la tua opinione?
Questa petizione si trova sul sito Petizione Pubblica che mette a diposizione un servizio pubblico di petizione online.
Se hai delle domande da porgere all’autore della petizione puoi inviarle attraverso questa pagina di contatto contatto
Firmato la petizione
284 Persone

Il vostro sostegno è molto importante. Sostenere questa causa. Firma la petizione.

Un altro petizioni che potrebbero interessarti